VILLAGGIO LAMARMORA

Scuola primaria Villaggio Lamarmora   - via Graglia -  Tel . 015/406174 

L’orario di funzionamento è di 40 ore settimanali: le lezioni si svolgono dalle 8,10 alle 12,10 e dalle 13,40 alle 16,10, dal lunedì al venerdì; dalle 12,10 alle 13,40, mensa e intervallo di metà giornata.

Il servizio di prescuola (dalle 7.30 alle 8,10) è gestito dall’Associazione genitori di quartiere.

 

      

 

La scuola Lamarmora si trova nel quartiere omonimo, sviluppatosi negli anni Sessanta del secolo scorso come ampliamento urbano alla periferia sud-ovest di Biella e ultimamente riqualificato, vista anche la  vicinanza alla nuova struttura ospedaliera cittadina. La scuola, a tempo pieno fin dagli anni ‘80, accoglie un’utenza eterogenea e conta attualmente diciotto insegnanti curricolari, un'insegnante di L2, tre di Religione, tre attività alternative e  otto insegnanti di sostegno, tre collaboratori scolastici, nove classi e 151 alunni; è circondata da un giardino recintato, utilizzabile per attività ludiche, è dotata di dieci aule spaziose e luminose, di cui cinque con LIM, due ampi saloni, un’aula morbida, un laboratorio multimediale, due ampi locali mensa, un laboratorio di lettura e un’infermeria; è totalmente sprovvista di barriere architettoniche e offre ampia possibilità di parcheggio.
La scuola opera in stretta collaborazione con gli enti - Ludoteca, Biblioteca, Museo del Territorio, Fondazione Edo Tempia, Fondazioni Cassa di Risparmio di Biella e di Torino, Lilt… -  che propongono annualmente progetti per l’approfondimento delle diverse discipline, ma anche con Il Comitato di quartiere, l’Associazione famiglie del Villaggio e la Parrocchia, organizzando momenti di incontro. Da cinque anni si svolgono visite didattiche unitarie, che coinvolgono l’intera popolazione scolastica. Accoglienza, integrazione, autonomia e sviluppo globale di ciascun alunno sono gli obiettivi primari della scuola Lamarmora, che intende raggiungerli anche attraverso metodologie didattiche innovative, collaborazioni con altri ordini di scuole e progetti locali ed internazionali.
Tra le diverse attività e progetti, segnaliamo in particolare:
- METODO BORTOLATO: le insegnanti di matematica delle classi seconde seguono il metodo analogico di Camillo Bortolato, che fa leva sull’intuito innato dei bambini per rendere l’apprendimento un processo spontaneo e intuitivo, che permette agli alunni di conseguire traguardi sorprendenti;
La classe IV A segue il metodo analogico per l'analisi grammaticale e logica con la LIM;
- PROGETTO E-TWINNING:  si tratta di una piattaforma che consente alle scuole partecipanti di comunicare, collaborare, sviluppare progetti, condividere e, in breve, partecipare alla più entusiasmante comunità didattica europea. Lo scopo è quello di dimostrare ai bambini che, collaborando con gli altri, anche via internet, possono divertirsi a scoprire e sperimentare la ricchezza del mondo intorno a loro.
- SPERIMENTAZIONE METODO CIAMBRONE: lettoscrittura nelle classi prime;
- IL BENESSERE A SCUOLA ATTRAVERSO LO YOGA: classe IV B e V A;
- La scuola ha partecipato all'evento EUROPE CODE WEEK 2016, per avviare gli alunni verso il pensiero computazionale, cioè verso la capacità di individuare un procedimento costruttivo, fatto di passi semplici e non ambigui, che ci portano alla soluzione di un problema complesso. inoltre ha aderito al progetto di robotica e realtà aumentata del "Gae Aulenti" con le classi quinte e quarte.

Per gli altri progetti attivati quest’anno sul plesso (attività musicali e sportive, laboratori in continuità con la secondaria e in lingua francese…) si rimanda alla sezione “Attività e progetti” del PTOF.
Con l’anno scolastico 2016-2017, nell’ambito dell’”organico dell’autonomia” (somma dei docenti “di diritto”, assegnati in base al numero delle classi, e di quelli precedentemente definiti “di potenziamento”), all’Istituto comprensivo Biella III sono stati riconosciuti quattro docenti di scuola primaria, tre di posto comune e uno di Sostegno: grazie a tale assegnazione è stato possibile ricavare, per i tre plessi della primaria, ore di progetto per supplenze brevi, attività di alfabetizzazione, recupero e supporto agli alunni, così come previsto dal PTOF.

     

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi.

Dettagli dei cookies